La Natura

Il centro abitato di Casarsa della Delizia si caratterizza per la presenza di un articolato percorso di rogge, canali e corsi d’acqua in genere, che costituiscono un importante patrimonio naturale. Purtroppo, negli anni le rogge cittadine sono state mascherate, coperte e arginate in diversi punti a causa di progressivi interventi di edilizia pubblica e privata. Nonostante questa assenza, lungo le rogge cittadine si sono consolidate storie e tradizioni della gente. Basti ricordare la bellissima fiaba-leggenda "Li fatis agànis da li Miris’cis" (Le fate d’acqua della Miris’cis) e tutto il patrimonio poetico che Pasolini e altri hanno costruito intorno a questi corsi d’acqua. Le rogge, insomma, sono un patrimonio ecologico e culturale che deve essere continuamente salvaguardato. In questo contesto devono essere compresi i lavori di riqualificazione dell’area naturalistica della ex Polveriera, all’interno della quale si trova la sorgente della roggia Mussa e la costruzione del laghetto artificiale per pesca sportiva, che ribadisce il legame stretto dei casarsesi con l’acqua.

Escursione al Tagliamento

Il vicino fiume Tagliamento, anch’esso testimone delle scampagnate di Pier Paolo Pasolini ed amici, ha un notevole interesse ambientale e naturalistico e pertanto può essere meta di escursioni per gli amanti della natura.
Campi coltivati, seguiti da un terreno ghiaioso, ideale per i rinomati vitigni casarsesi, precedono l’argine. Molte stradine campestri dopo la località denominata "Comunale" portano all’interno di questa area che potremmo definire "Parco naturalistico del Tagliamento". Al di là delle cave estrattive di ghiaia e sabbie, che sono un brutto biglietto da visita, un ambiente particolarmente ricco di elementi endemici, di flora e di fauna, offre subito un panorama interessante al visitatore. Nel greto del fiume si possono ammirare le isole golenali. Piante specializzate come le Glareofite prediligono questo tipo di terreni e vengono conservate, tra la flora, alcune specie endemiche. Tra dune ed avvallamenti fanno capolino anche alcune specie di orchidee. L’avifauna è anch’essa molto presente. Fagiani e lepri corrono numerosi tra la vegetazione dell’alveo.

Località Boscat: Area Naturalistica "Pulisuta"

L’isola naturale della Pulisuta è un luogo di interesse ambientale, ubicato in località Boscat, in prossimità della linea ferroviaria Udine-Venezia.
In questa area naturalistica si trovano numerose componenti di biotipi caratteristici della nostra bassa pianura friulana come il bosco planiziale, il prato, la torbiera e l’olla di risorgiva.
L’escursione ci permette inoltre di ammirare le tre Farnie centenarie, la siepe a Farnia e Nocciolo. Il rilevamento floristico di questa area registra un erbario di notevole varietà che per le sue caratteristiche può essere ritenuto un "laboratorio didattico della natura" ed è meta di visite e di escursioni da parte delle scolaresche locali e di appassionati della natura.