Assegno di maternità e/o nucleo familiare

L’Amministrazione Comunale, per comprovate situazioni di particolare difficoltà economica, concede ai cittadini residenti nel territorio comunale, aiuti economici attraverso l’erogazione di contributi.
Il capofamiglia deve rivolgersi all’Assistente Sociale che, dopo aver valutato la situazione socio-economica complessiva del nucleo familiare, proporrà eventualmente all’Amministrazione Comunale la concessione di un contributo.

- Assegni per il nucleo familiare e di maternità - legge n. 448/1998 artt. 65 e 66 - sue modifiche ed integrazioni

I soggetti che possono beneficiare degli assegni per il nucleo familiare (art. 65) sono tutti i cittadini italiani, comunitari o extra comunitari in possesso di permesso di soggiorno di lungo periodo residenti nel Comune di Casarsa della Delizia con almeno tre figli di età inferiore ai 18 anni, che risultano in possesso di risorse economiche non superiori al valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE 8.745,26) previsto dalla normativa vigente.
La domanda va presentata entro il 31 gennaio dell’anno successivo a quello per il quale è richiesto il contributo (es. per beneficiare dell’assegno per l’anno 2019, la domanda va presentata entro e non oltre il 31.01.2020).

L’assegno di maternità (art. 66) è concesso a tutte le cittadine italiane, comunitarie e extracomunitarie in possesso della carta di soggiorno o del permesso di sosggiorno di lungo periodo, residenti nel Comune di Casarsa della Delizia, che non beneficiano di alcun trattamento previdenziale dell’indennità di maternità e appartenenti a nuclei familiari in possesso di risorse economiche non superiori al valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE 17.330,01) previsto dalla normativa vigente.
La domanda va presentata entro 180 giorni dalla data del parto.